Procedimento



Come lo faccio

Fase 1. Il soggetto

Una volta ricevuta la foto del soggetto da dipingere (che sia il ritratto di una persona, di un animale domestico o un paesaggio), inizia la fase progettuale. Il soggetto viene replicato a matita su un foglio di carta in negativo, facendo attenzione ad accentuare il gioco di luci e di ombre presenti sulla foto. In questa maniera sarò in grado di conferire al disegno una tridimensionalità e, soprattutto, un aspetto realistico.

Fase 2. La scelta dello sfondo

Terminata la bozza, suggerisco al committente del dipinto una palette colori da utilizzare per lo sfondo, che serviranno a dare risalto al ritratto che andrò a riprodurre in un secondo momento.

Lo sfondo viene steso in senso circolare con spatole e pennelli dalla testa larga, utilizzando diversi gradienti dei colori scelti in precedenza. Così facendo il risultato finale acquisterà volume e dinamicità, ma, soprattutto, spessore.

Fase 3. Il disegno

Una volta che lo sfondo sarà completato, mi avvalgo dell’acrilico nero e di un pennello fine per riportare su tela la bozza in precedenza disegnata su carta.

Dopo di che, con pennelli di diverse grandezze, ripasso il profilo caratterizzando meglio il soggetto che acquista finalmente la sua forma finale.

Fase 4. Riempimento

Se è stata scelta una caricatura, il dipinto è terminato. Altrimenti, come nel caso dei soggetti animali, completo il lavoro, sempre avvalendomi dell’acrilico, dipingendo a colori il soggetto. In questa fase utilizzo la palette dei colori principali del soggetto per simulare le luci e le ombre così da rendere il soggetto tridimensionale.

Fase 5. Decorazione

Il dipinto può considerarsi terminato. In alcuni casi intervengo con delle decorazioni alternative all’acrilico (per esempio il glitter) per accentuare la luminosità del quadro.


Colori

Il mio compagno di viaggio è l’acrilico. A seconda della tipologia del dipinto utilizzo due tipologie di acrilico: l’acrilico lucido con colori molto brillanti ed alto gloss e l’acrilico opaco con colori molto carichi di pigmento ma di finitura opaca. 


TELE

Per tutti i miei dipinti utilizzo tele alla francese. Si tratta di tele in cotone dalla trama larga che assorbono meglio l’acrilico e con un telaio dallo spessore di almeno 3 cm. La tela è più resistente e non è necessario applicare una cornice.

Utilizzo principalmente i seguenti formati:

  • Quadrato Piccolo 20×20
  • Rettangolare Piccolo 20×80
  • Quadrato Medio 40×40 cm
  • Rettangolare Medio 40×60 cm
  • Quadrato Grande 70×70 cm
  • Rettangolare grande 70×120 cm

Su richiesta è possibile concordare formati diversi.

Copyright William Sanvitale 2019 – Tutti i diritti riservati